Bevande dolci e cardiopatie

Bevande dolci e cardiopatieLe bevande zuccherate possono essere un fattore di malattia cardiovascolare. La ricerca recente scopre un’associazione tra le bevande zuccherate e un aumentato rischio di morte per malattia cardiovascolare.

I risultati hanno mostrato che quando le persone consumavano più bevande zuccherate, il loro rischio di morte si alzò di conseguenza.

Per comprendere questa associazione, i ricercatori hanno esaminato i dati di 37.716 uomini nello studio di follow-up degli operatori sanitari e 80.647 donne nello studio sulla salute degli infermieri.

Dopo aver controllato per altri fattori dietetici, attività fisica, e BMI, il team ha stabilito che queste bevande zuccherate erano associate a tassi di mortalità più elevati da malattie cardiovascolari (CVD), così come tassi di cancro più elevati.

Hanno anche esaminato la connessione tra le bevande dolcificate artificialmente e la morte.

I ricercatori hanno scoperto che la sostituzione di una bevanda zuccherata con una bevanda zuccherato artificialmente abbassò il rischio di morte in qualche modo; Tuttavia, bere quattro o più bevande dolcificate artificialmente è stata associata ad un rischio più elevato di morte tra le donne.

La prevalenza di CVD

Negli Stati Uniti, la CVD, quando è elencata come la causa di morte, rappresenta circa 1 ogni 3 decessi. CVD è responsabile di più decessi ogni anno di tutti i tipi di cancro e malattia cronica delle vie respiratorie combinate, ed è la principale causa di morte in tutto il mondo.

Un certo numero di fattori di rischio sono associati con CVD. Fumare il tabacco è uno dei maggiori fattori di rischio per la malattia, così come la mancanza di attività fisica e la scarsa nutrizione.

Uno stile di vita sano è un fattore che le persone possono controllare direttamente quando si tratta di CVD, e l’AHA hanno diversi suggerimenti su come migliorare la salute generale e ridurre l’insorgenza della malattia.

L’AHA raccomanda che gli adulti si concentrino su come ottenere almeno 150 minuti di attività fisica moderata ogni settimana. È anche importante evitare il tabacco in qualsiasi forma, tra cui vaping, sigarette, e prodotti di nicotina.

La nutrizione è un altro componente chiave della salute cardiovascolare. L’AHA suggerisce di consumare un sacco di prodotti, cereali interi ricchi di fibre, pollame e pesce. Per altre carni, cercare tagli magri e prepararli senza grassi aggiunti o in eccesso di sodio. Evitare gli alimenti ad alto contenuto di grassi saturi, e aggiungere cibi che sono ricchi di grassi  “buoni “, come il salmone e avocado.

Un altro obiettivo vitale, nutrizione-saggio, è evitare zuccheri aggiunti. Questo non solo include bevande zuccherate ma anche cibi, come lo zucchero aggiunto può davvero aggiungere nel corso di una giornata e portare a effetti indesiderati.

Conseguenze indesiderate

Può essere difficile, dicono i ricercatori, per rinunciare a una lunga abitudine di godere di bevande zuccherate.

Sostituire una bevanda dolcificata artificialmente per un carico di zucchero può essere una buona idea, ma per coloro che consumano quattro o più al giorno, potrebbe non essere sicuro come la maggior parte delle persone credono.

L’acqua può non solo prendere il posto di bevande che trasportano rischi per la salute, è fondamentale per una buona salute, in quanto aiuta a regolare la temperatura, mantiene le articolazioni in buona forma, e aiuta a liberare il corpo di rifiuti.

L’acqua potabile può anche ridurre l’apporto calorico complessivo di una persona e risparmiare denaro. Alcune persone godono di acqua infuso di frutta, che contiene un po’ di sapore senza tutto lo zucchero in eccesso.

“Questi risultati sono coerenti con gli effetti avversi noti dell’assunzione di zuccheri elevati sui fattori di rischio metabolico e la forte evidenza che bere bevande zuccherate aumenta il rischio di diabete di tipo 2, un fattore di rischio importante per la morte prematura, ” spiega il dottor Walter Willett, che ha co-scritto lo studio.

Egli continua,  “i risultati forniscono anche ulteriore sostegno per le politiche per limitare la commercializzazione di bevande zuccherata a bambini e adolescenti e per l’attuazione di soda tasse perché il prezzo corrente di bevande zuccherata non include i costi elevati di trattamento del conseguenze negative.  “

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *